Scuola di Economia e Management

Università di siena 1240
  • Italiano
  • English

Curriculum Statistico-Quantitativo

Gli studenti che intendono acquisire una più approfondita conoscenza dei metodi statistici e delle loro applicazioni possono optare per il curriculum Statistico-Quantitativo.

Il curriculum Statistico-Quantitativo fornisce agli studenti una solida preparazione interdisciplinare nelle materie statistiche, economiche, storiche, aziendali e giuridiche, caratterizzandosi, in particolare, per l’approfondimento delle metodologie statistiche di base e delle loro applicazioni nelle discipline economiche, finanziarie e sociali.

Il percorso di studi garantisce una base di conoscenze e competenze adeguata per la successiva frequenza di corsi di laurea magistrale di indirizzo statistico, ma consente di affrontare con sicurezza anche corsi di indirizzo economico e manageriale. Inoltre, il curriculum consente l’accesso senza debiti formativi a tutti i corsi di laurea magistrale della Scuola di Economia e Management dell’Università di Siena e, tra di essi, al corso di laurea magistrale in Scienze Statistiche per le Indagini Campionarie, che ne costituisce la naturale prosecuzione.

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso si propone di formare laureati che possiedano:

-  la capacità di utilizzare le principali tecniche statistiche in vari contesti applicativi;

- le conoscenze economiche e quantitative necessarie ad analizzare gli andamenti delle variabili economiche, monetarie e finanziarie;

- le opportune competenze statistiche per la misurazione, l’analisi e l’interpretazione dei dati economici, aziendali, finanziari, sociali ed ambientali;

- l’abilità di gestire e modellizzare problemi complessi mediante l’impiego di differenti approcci metodologici.

 

Lo svolgimento di tirocini curriculari presso banche o assicurazioni e i periodi di studio all’estero sono incoraggiati e favoriti dall’esistenza di numerosi accordi di cooperazione con qualificate università europee (in particolare attraverso i programmi Erasmus e Erasmus Placement).

REQUISITI DI AMMISSIONE

Le conoscenze per l'accesso al corso di laurea sono quelle acquisite a livello di scuola media superiore, con particolare riferimento al campo matematico, oltre ad una buona cultura generale di base. I contenuti specifici delle conoscenze matematiche richieste per l'accesso saranno indicati nel regolamento didattico del corso di studio. È, inoltre, richiesta la conoscenza della lingua inglese almeno a livello A2/2 (CEFR).

La valutazione della preparazione iniziale dello studente avverrà secondo i criteri e le modalità definite in dettaglio nel regolamento didattico del corso di studio. Si baserà su un test, elaborato e condotto su base nazionale, atto ad accertare l'attitudine e la preparazione minima necessaria richiesta per affrontare gli studi economici, mediante prove di comprensione verbale, di conoscenze di base in campo matematico e semplici problemi di logica elementare. La valutazione della conoscenza della lingua inglese avverrà mediante prove svolte in collaborazione con il Centro Linguistico dell'Ateneo di Siena. Il regolamento didattico del corso di studio stabilisce gli obblighi formativi aggiuntivi previsti nel caso di valutazione non positiva del test di accesso e della prova di conoscenza della lingua inglese, anche sotto forma di specifici corsi di recupero in matematica e in lingua inglese organizzati dalla Scuola.

AMBITI PROFESSIONALI E OCCUPAZIONALI

Il curriculum Statistico-Quantitativo ha lo scopo di formare una figura professionale che sia in grado di raccogliere, analizzare e interpretare dati (economici, aziendali, finanziari, sociali, medici, ambientali, demografici) per facilitare la comprensione della realtà e fornire strumenti oggettivi che aiutino il processo decisionale dell’ente in cui si trova ad operare. Gli sbocchi occupazionali sono molteplici e vanno dall’area marketing e vendite ai sistemi informatici e al controllo di qualità. In particolare, il laureato del curriculum Statistico-Quantitativo avrà le competenze per inserirsi in uffici statistici nazionali e internazionali, in imprese, banche, intermediari finanziari e assicurazioni, nei servizi delle pubbliche amministrazioni, in istituti di ricerca, negli studi di consulenza aziendale e professionale.